Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

"Arabesque" di Alessia Gazzola

Alice,
ufficialmente medico legale,
è in attesa del concorso per un posto fisso in Istituto, quando viene contattata per una consulenza. Trova così un nuovo e affascinante impiego accanto ad un giovane magistrato e al sempre presente Calligaris. La perizia su una nota ballerina, ora direttrice di una scuola di danza, la porterà tra le fila di celebri coreografi, star della danza e le sale di una delle più rinomate scuole romane. Un mondo pieno di invidie e forte competizione, tutù e passi leggeri, indizi seminati in luoghi impensabili. Sulle note dell'Arabesque di Debussy la matassa si dipanerà piano piano e il cuore in tumulto di Alice troverà forse il proprio ritmo per danzare tra alti e bassi, amore e passione, ricordi e presente.

Non aggiungo altro, per non rovinare il crescendo meraviglioso di questo nuovo romanzo. Queste pagine si divorano in così poco tempo e con tanta voracità da volerne ancora e ancora.

Alice Allevi crea dipendenza.









"Un anno senza te" di Giopota & Luca Vanzella

Un anno senza te purtroppo non mi ha lasciato molto.
Non mi ha emozionata, coinvolta o riportata ad amori lontani e tempi che furono.

La storia è quella di Antonio che dopo una relazione, a mio parere abbastanza insulsa, con il dj Tancredi, non riesce ad avere rapporti sentimentali duraturi e men che meno profondi. Gli amici di Antonio cercano prima di tirarlo su, poi di appiopparlo a tizi vari ed eventuali e alla fine lo mollano un po' nel suo brodo perché anche loro hanno delle personali gatte da pelare.

Non voglio aggiungere altro per non sminuire il lavoro di due autori che sicuramente han messo del loro in queste pagine. Ho letto altre recensioni per capire quale fosse il parere comune su questo fumetto. Molti si sono rivisti (Io no. Antonio non mi è piaciuto come personaggio. Ho trovato il suo approccio superficiale ed infantile.), altri hanno puntato tutto sulla nevicata di conigli, sulla copertina, altri ancora sul dolore profondo della perdita (?).
Io non so che dire. I …

Libri Natalizi 🎄

Una piccola lista di consigli libreschi a tema natalizio 🎄



Se penso al Natale, il primo autore che mi viene in mente è Charles Dickens. Il suo Canto di Natale è una colonna portante della letteratura natalizia, a cui si aggiungono racconti minori magistralmente orchestrati.



Iperborea, con il suo formato particolare, le copertine splendide e contenuti unici è sempre una certezza. Io ho particolarmente amato la serie di Fiabe nordiche e Il libro dell'inverno di Tove Janson.



Natale in giallo? Certo che si! Agatha Christie ha dedicato al Natale un paio di splendidi racconti Il Natale di Poirot  L'avventura del dolce di Natale. Esistono anche moltissime raccolte, tra quelle che ho maggiormente regalato figurano le edizioni che ogni anno Sellerio propone legate alle varie festività! Qui vi segnalo invece Un delitto per Natale con racconti di vari autori.


Il tredicesimo donoè un libro estremamente commuovente e intriso di spirito natalizio, amore, famiglia e ricordi. Perfetto per un…

"Il gran consiglio del real coniglio" di Santa Montefiore & Simon Sebag Montefiore

Questa è la storia di un piccolo coniglio di campagna, pauroso e tiranneggiato dai fratelli più grandi, che dimostrerà un grande coraggio. E' una fiaba per bambini che si legge con piacere anche da grandi. Shylo è un coniglietto curioso, intelligente e con un grande cuore. La storia è breve ma piena di avventura e colpi di scena. Una piccola pausa dal mondo dei grandi, per tornare a vedere il mondo con gli occhi fiduciosi dei piccoli.





La vita è un'avventura. Al mondo, tutto è possibile: basta avere un po' di buona volontà e fortuna, una carota fresca, il naso umido e un pizzico di folle coraggio!


Unboxing bancarella #3

"Verdi colline d'Africa" Ernest Hemingway
"Di là dal fiume e tra gli alberi" Ernest Hemingway
"A caccia d'amore" Nancy Mitford
"Carrie" Stephen King
"Il circolo Pickwick" Charles Dickens
"Siddharta" Herman Hesse