Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2018

"Macerie prime - sei mesi dopo" di Zerocalcare

Ci ho messo un bel po' a finire questa graphic novel, ad un certo punto ho interrotto la lettura e l'ho lasciata decantare, fino al momento in cui, tutto d'un fiato, sono arrivata all'ultima pagina. Ho riso, ho pianto (classicone), ho rivisto situazioni, persone e vite. Ho pensato a lungo ai temi scelti da Zero per queste pagine. Il bando dei sei mesi primapesa come un macigno sulle vite protagonisti, ma la realtà è anche più dura. La realtà è che è facile allontanarsi, dividersi, prendere strade diverse ma soprattutto isolarsi, con la percezione, sbagliata, di sapere come procedono le vite degli altri ed avere la certezza di potersi bastare.  Questa seconda parte è intensa, drammatica e così vera da lasciare senza fiato fino all'ultima pagina. La vita vera è una protagonista prepotente in queste pagine, il Panda la fa da padrone ma alla fine, ognuno di noi sa chi è e cosa deve fare per se stesso e per le persone che ama. L'umanità, l'empatia e tutti i det…

"Poirot indaga" di Agatha Christie

Agatha Christie è sempre una garanzia ma questa breve raccolta di undici indagini mi ha davvero stupita. La voce narrante è quella del Capitano Hastings, spalla di Poirot in numerose indagini, oggetto delle sue prese in giro a causa della sua incapacità di focalizzarsi sui punti principali delle loro investigazioni e soprattutto, facilmente distraibile dal gentil sesso. Un mix esplosivo di ironia e divertimento.
I casi sono racchiusi in poche pagine ricchissime di contenuti e dalle strabilianti conclusioni.  Sono rimasta particolarmente colpita dall'arguzia di alcune risoluzioni. I personaggi coinvolti sono ben definiti, come le ambientazioni e le atmosfere, così distanti le une dalle altre da non creare confusione ma piacevoli sipari che di volta in volta si aprono su mondi completamente diversi e minuziosamente descritti.
Una magnifica raccolta di brevi casi, da affrontare uno alla volta, per assaporarne pienamente le atmosfere e la genialità







"Macaroni!" di Thomas Campi & Vincent Zabus

Una vacanza in Belgio in compagnia di un nonno burbero e quasi sconosciuto.
Una casa di mattoni rossi, un orto e un maiale da accudire.
Una ragazzina al di là della siepe, una nuova compagna di giochi e avventure, un punto di vista diverso sul passato della propria famiglia.
Il passaggio dall'inconsapevolezza dell'infanzia ad una nuova coscienza di sè e del mondo.

Questa graphic novel è di grande impatto emotivo. Il tratto un po' sgraziato sui volti dei protagonisti all'inizio mi ha creato qualche problema, in realtà si è poi trasformato nella rappresentazione di un dolore, un passato che ancora incombe e porta con sè incubi e rimpianti, nella vita di quell'uomo all'apparenza duro e granitico. Ho pianto leggendo queste pagine. La Storia con la S maiuscola si mescola a quella del protagonista e a quella di moltissimi italiani emigrati in Belgio per cercare fortuna e lavoro.

Commovente.









Questo libro è tratto da una storia vera..








Luglio 🍉 I preferiti I

Luglio ha avuto per me il sapore delle vacanze.
Siamo riusciti a fuggire qualche we sui monti e goderci sonni freschi e colazioni al sole.
Ho inaugurato le colazioni in terrazza e preparato il viaggio in Puglia.
Una Puglia che ci ha accolti con qualche nuvola e poi ci ha regalato sole e meraviglia ad ogni passo!
Dieci giorni, perdonate la frivolezza ma sono i preferiti e preferito per me significa libertà totale: senza trucco (che per me significa: mascara visto che non uso altro ma mi pesa come un tutorial completo di tutto!), senza phon e con pochissima spazzola. Libertà di andare da un posto all'altro seguendo un tracciato dettato dai punti di arrivo (abbiam cambiato b&b ogni sera - tranne uno stop di un paio di giorni per fare mare - spostandoci da Trani a Matera in una decina di giorni) ma arzigogolando le tappe intermedie a piacere, fermandoci di botto per fotografare qualcosa, ammirare un panorama, mangiare, seguire i consigli di persone incontrate qua e là o semplicem…

"Suite inglese" di Julien Green

In questi giorni di tour non ho letto molto (nonostante io mi sia portata ben cinque libri tra cui scegliere ^^ illusa!) ma ho finito questa piccola meraviglia iniziata su un treno direzione lavoro più di una settimana fa. Un gioiellino! Raccoglie delle brevi ma ricche biografie di grandi autori. 
Troverete Samuel Jhonson, Charlotte Bronte, William Blake, Charles Lamb e Thackeray. 
I ritratti che l'autore ci regala  sono brevi ma pieni di dettagli interessanti e capaci di intrattenere, incuriosire e far nascere la voglia di approfondire. 
La scrittura è scorrevole, colta e appassionante. 

Lo consiglio agli amanti della letteratura, a quelli delle biografie e ai curiosi ✨
Io l'ho amato!