Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2018

Gauthier Severine & Lefevre Clement "La spaventosa paura di Epiphanie Frayeur"

Ma io non voglio dimenticare me stessa. Voglio solo dimenticare la mia paura.
Perchè?
Perchè mi impedisce di andare avanti.





Epiphanie ha otto anni e mezzo. La sua paura ha la stessa età.
Le due si accompagnano da sempre.
Una cresce sempre più, l'altra si rende conto di aver bisogno di aiuto.
Inizia così un viaggio fantastico, in una foresta magica popolata da strane e sorprendenti creature, alla ricerca di una cura per tornare ad essere libera e serena.




I colori, il tratto e la caratterizzazione dei personaggi rendono questo racconto evocativo e coinvolgente.
Le tavole sono costellate di dettagli pieni di significato e bellezza.






Epiphanie è un po' Alice nella tana del Bianconiglio e un po' ognuno di Noi, alla ricerca del proprio posto nel mondo, al riparo da paure che non fanno respirare e rendono impossibile una vita piena e felice. Il tema trattato in queste pagine è molto attuale ed estremamente delicato ma viene affrontato con uno spirito avventuroso e positivo. Epiphanie…

"Indomite" di Penelope Bagieu

Indomite Storie di donne che fanno quel che vogliono












Questa raccolta mi è piaciuta tantissimo.  Ho apprezzato le linee, i colori e il modo in cui le storie si dipanano.  Le donne scelte sono esempi di grande forza e positività. Non sono le solite "famose" ma donne rivoluzionarie in modo personalissimo e particolare. La narrazione non è mai noiosa e si dipana lungo la linea del tempo e della storia. Ho apprezzato moltissimo la scelta del titolo: Indomite ✨ Una parola potente e magnifica.


Ispirante. Commovente. Potente.





"Storie di coppia" di Irene Nemirovsky

Questo splendido volumetto racchiude tre racconti accomunati dalla presenza di storie di coppia dalle trame e dagli epiloghi completamente diversi. Tre racconti che racchiudono sentimenti, narrazioni ed atmosfere in grado di trasportare il lettore in realtà lontanissime le une dalle altre. La raccolta inizia con il brano tragicamente intimo La confidente, per poi passare ad atmosfere più liete con Un bel matrimonio e ripiombare in un clima gelido con risvolti cupi e drammatici con L'amico e la moglie. 
La penna della Nemirovsky non delude mai e in questi tre brevissimi scritti si assapora la stessa ironica, decadente bellezza dei suoi migliori romanzi.
Magnifici.


"Il professore e il pazzo" di Simon Winchester

Dodici ponderosi volumi;
414.825 parole definite;
1.827.306 citazioni esemplificative utilizzate, 
decine di migliaia delle quali offerte dal solo William Minor.
Messi l'uno accanto all'altro,i caratteri 
(tutti composti a mano, in quanto i libri erano fatti con le macchine da stampa tipografica, come si puo' ancora percepire sfiorando la carta inchiostrata delicatamente impressa)
coprono 286 chilometri, ovvero la distanza che separa Londra dalla periferia di Manchester.
Scartando tutti i segni di interpunzione e tutti gli spazi (che, come ben sa ogni tipografo, in fase di composizione portano via lo stesso tempo dei caratteri), 
ci sono ben 227.779.589 tra lettere e numeri.


Questo libro racconta una storia incredibile, intensa ed inaspettata. E' la genesi di un'opera che ha cambiato la storia della lingua inglese e la vita di moltissime persone. Un lavoro durato anni, coinvolgendo lessicografi, studiosi e semplici appassionati lettori, in particolare i nostri protagonisti…

Giugno 🌞 I preferiti I

E' arrivata l'estate.  Scuole finite, giornate calde, cicale, il cielo chiaro fino a tardi, i meloni, le angurie e la frutta dolce e colorata. Le vacanze prenotate e le fughe in montagna per dormire al fresco. Ciao Giugno :) anche se adoro il fresco, i tè caldi e le copertine... devo ammettere che mi sei mancato!




Il mio Giugno è iniziato con una settimana di vacanza, una cena estiva [vlog] e un fine settimana, il primo della stagione, sui miei monti. Una meraviglia e il cuore traboccante di gioia. Quanto vorrei tornare alle estati della mia infanzia! Si partiva con i nonni alla fine dell'oratorio feriale e si tornava a fine agosto con mamma e papà, pronti per qualche giorno in Trentino a far funghi con i nonni e poi per tuffarci in un nuovo anno scolastico! Che bellezza e che spensieratezza!  






La lettura che mi ha catturata in questo mese è "Il professore e il pazzo". Probabilmente lo finirò a luglio, in alcuni punti la narrazione è un po' lenta e quindi non…

"La scrittrice del mistero" di Alice Basso

La prima cosa che ho pensato aprendo questo libro è stata: Vani, finalmente ci rivediamo. Vani è una protagonista che sa mancare e sorprendere ad ogni nuovo incontro. Questo quarto capitolo è molto intimo, annoda il presente ed il passato di una ragazza che piano piano sta aprendo il suo guscio duro ai sentimenti ed ai legami. L'indagine contenuta tra queste pagine è appassionante e mai noiosa, un punto a favore è il coinvolgimento in prima persona di tutti i protagonisti. La collaborazione con un pezzo grosso dell'editoria mondiale, gli amori di Morgana, la presenza nuova e gradevole di Lara, sorella di Vani e suo inconciliabile opposto, i ricordi, sparsi qua e là come piccoli doni, il commissario Berganza, Riccardo, Enrico e la splendida Irma.  Il finale ci lascia con il fiato sospeso,  a metà tra la gioia più pura e la cieca paura.

Da divorare.














Una giornata con me *cena estiva*

i primi giorni di giugno una cena estiva una tavola blu candele fiori gialli pietanze deliziose







Enjoy ✨